Volevo essere naïf

18 nov

60866

On air - Il nulla - Baustelle

“La casa sei tu” – mi dice Pip, con le labbra a cuoricino. La conosco da poco, ma già non riesco a smettere di ascoltare le sue elucubrazioni naif.
“La casa sono io? Ma come sono io? Ma era una casa del cazzo Pip, del cazzo!” – le dico quasi sbraitando.
Lei scuote la testa composta, arriccia ancora di più le labbra, afferra un altro mandarino e inizia a sbucciarlo.
“Sei tu. La casa, nel sogno, sei sempre tu”
Ci rifletto su un minuto. L’aria si è riempita dell’odore dei mandarini di Pip.
“C’erano gli addobbi natalizi” – balbetto. Ma quella era l’unica nota positiva, di quella casa del cazzo sbucata nel mio incubo.
“Anche nel bagno? Com’era il bagno?”
“Non ricordo”
“Il bagno è la sessualità. Cerca di ricordare il bagno!” – mi incita lei. E io voglio intensamente ricordare il bagno ma proprio niente, zero – “Era sporco? Non mi dire che hai sognato un bagno sporco…”
“Niente Pip, non ricordo nessun bagno. Non saprò mai l’interpretazione onirica della mia sessualità” – e la cosa, per un secondo, quasi mi consola.
“Comunque, in generale, l’importante sono le finestre. Devono sempre esserci le finestre. Nella tua casa c’erano le finestre vero?”
Cazzo.
“Nemmeno una finestra. Nemmeno un oblò. Nemmeno un buco sul muro, Pip. Questo me lo ricordo”
“Ho capito” – dice soltanto. E lo fa con lo stesso sguardo di chi in realtà ti sta celando qualcosa di terribile. Quello stesso sguardo che aveva avuto Lulù quando, durante una nottata di festeggiamenti post esami universitari, aveva tirato fuori i tarocchi ed io avevo scelto il mazzo con la mano destra invece che con la sinistra.
“Aspetta aspetta ho sbagliato!” – avevo detto a Lulù.
Ma lei non mi aveva permesso di scegliere nuovamente e col fare solenne di una sacerdotessa con le Converse mi aveva risposto:
“Oramai lo hai fatto: hai sfidato le carte”

E io non lo so ancora se ci credo, in queste cose.
Non so ancora se credo davvero nei sogni, nelle carte, negli oroscopi, nelle previsioni. In fondo non credo nemmeno alle previsioni del tempo, e le sfido di continuo, col mio motorino, senza guanti e senza impermeabile. Così come sfido le case dei miei sogni, i mazzi di carte, l’ascendente del mio segno zodiacale.
Però mi impegno, e tanto, per auto-abbindolarmi, per entrare in quello stato di beatitudine ebete che ha solo chi ha un cuore morbido, o chi ha bevuto vodka a galloni.
E vorrei fosse più semplice. Vorrei non ci fossero una Pip o una Lulù di turno a spiegarmi come e perché credere a certe cose.
Vorrei crederci e basta.
Così come credo nelle canzoni.

“Mi dici che ti emoziona il tramonto
ed io ti chiedo se ce l’hai per caso in tasca un chewingum” – Baustelle

36 Risposte a “Volevo essere naïf”

  1. devilkirby 18 novembre 2013 a 2:08 AM #

    non ricordo di aver fatti sogni ambientati un un bagno. Però sogni erotici, sì tanti, Chiedi a Pip che vor dì :-P

    • Milla 18 novembre 2013 a 10:30 AM #

      Vor dì che è sempre primavera! :)

  2. rodixidor 18 novembre 2013 a 2:24 PM #

  3. sherazade 18 novembre 2013 a 5:38 PM #

    Non mi piacerebbe credere e basta in modo dogmatico. Voglio capire tentando anche l’improbabile ;)

    sheraunpocasaquieunpolà

    • Milla 18 novembre 2013 a 6:31 PM #

      Rientra tra le sei cose impossibili prima di fare colazione?

  4. poetella 18 novembre 2013 a 5:52 PM #

    Millè…io er chewingummme ce l’ho sempre ‘n borza… (da notarsi la “z” romana…) (so’ raffinatezze!)
    ‘o voi?

  5. Silvia 18 novembre 2013 a 10:12 PM #

    Io c’ho il bagno che pare il bagno di una bambola, che vor di’? o_O

    • Milla 18 novembre 2013 a 10:13 PM #

      Pure nei sogni? O_o

      • Silvia 18 novembre 2013 a 10:30 PM #

        Nei sogni ce l’ho con tanto glitter oro e del nero. Sembra una discoteca o forse un privé. Splendente e pulitissimo, comunque.

      • Milla 18 novembre 2013 a 10:36 PM #

        Allora stai a posto Silvie’ :)

  6. Sir Babylon 18 novembre 2013 a 10:29 PM #

    Io sogno spesso case terrificanti e in rovina. Dici che è un brutto segno?

    • Milla 18 novembre 2013 a 10:36 PM #

      Secondo la mia amica fattucchiera tu vedi te stesso terrificante e in rovina :p

  7. Vuc's 18 novembre 2013 a 11:19 PM #

    Nel weekend ho ricevuto diverse maledizioni da una ragazza zingara per l’offerta non ricevuta… Le ho sorriso, e ho guardato la “collega” augurandole buona fortuna.

    Cara, io non credo in me stesso, figurati se credo a tutto il resto.

    Ciao!!!

    • Milla 18 novembre 2013 a 11:21 PM #

      Stronzone.
      Solo questo.
      (Forza cazzo!)

  8. DeathEndorphin 19 novembre 2013 a 12:15 AM #

    Non penso di aver mai sognato case; stanze chiuse e buie sì però.
    Non so se voglio saper che vuol dire! XD

    • Milla 19 novembre 2013 a 12:33 PM #

      Stanze in case…no? :) Quindi vale lo stesso!

  9. Sale Zucchero e Cannella... 19 novembre 2013 a 1:01 AM #

    Mmmmhhhh…visto che mi appresto a chiudere gli occhietti voglio fare più caso ai miei sogni! Non li ricordo quasi mai, ma ricordo che quando capita di sognare la mia casa, o la mia scuola o altri luoghi dlla mia vita, nel sogno so che lo sono ma non corrispondono mai ai luoghi veri…non so se mi sono spiegata, figurati se so che vuol dire!!!

    • Milla 19 novembre 2013 a 12:34 PM #

      Se vuoi ti presto la Pip per un’oretta!

  10. gianna 19 novembre 2013 a 2:43 PM #

    Dopo l’interpretazione del sogno di Pip, che dice Lulu’? A volte comunque e’ bello crederci e basta, senza farsi troppe domande…e poi cambiare subito idea!

    • Milla 20 novembre 2013 a 10:51 AM #

      In effetti dovrei fare un passaggio con la Lu e chiederle di rifarmi i tarocchi…. stavolta senza sfidarli magari :)

  11. Aléxandros91 20 novembre 2013 a 10:14 PM #

    E’ vero, quando stiamo troppo a pensare e ad ammazzarci con i perché e i come, all’improvviso sentiamo una certa invidia per quelli che riescono ad abbandonarsi alle credenze ad occhi chiusi. Sono tutti salti nel vuoto: perfino l’alzarsi dal letto la mattina.
    Complimenti per la scelta della “colonna sonora”. Adoro i Baustelle.

    • Milla 21 novembre 2013 a 1:46 PM #

      Ales, dovremmo iniziare a bere di più.

      • Aléxandros91 21 novembre 2013 a 2:26 PM #

        Ottima proposta! Vino o birra? Scegli tu :D

      • Milla 22 novembre 2013 a 11:00 AM #

        Io vino, grazie :)

  12. keypaxx 22 novembre 2013 a 10:58 AM #

    Il bagno è una tappa obbligata nella quotidianità di una persona priva di problemi.
    Un sorriso per il fine settimana.
    ^__^

    • Milla 22 novembre 2013 a 10:59 AM #

      Mh. Il discorso sta prendendo strane pieghe….:)

  13. blogdibarbara 23 novembre 2013 a 5:10 AM #

    Se nel sogno non c’era il bagno vuol dire che non avevi bisogno di pisciare. Se non hai avuto bisogno di pisciare vuol dire che hai una vescica sana con una buona tenuta: il significato del sogno è questo.

    • Milla 23 novembre 2013 a 9:47 AM #

      No Barb… Nei sogni, quando uno deve pisciare, il bagno non c’è mai. O se c’è è inagibile. Un classicone.

      • blogdibarbara 23 novembre 2013 a 2:19 PM #

        Questo è vero, però in questi casi ti svegli che se non ti butti giù dal letto a rotta di collo rischi di provocare un’alluvione.

      • Milla 23 novembre 2013 a 2:22 PM #

        Ma che schifooo :)))

  14. labyrinthpersephone 25 novembre 2013 a 7:33 AM #

    In fondo è tutto subconscio, non c’è niente da credere ma solo da analizzare -ahimè.
    E no che non ti ci vedo a credere in carte, tarocchi e superstizioni varie! Ti stancheresti subito, ammettilo!

    • Milla 25 novembre 2013 a 9:19 AM #

      Mmmm… nonllosò….. :)

  15. anitaliangirl 25 novembre 2013 a 7:32 PM #

    Io non credo a queste cose, però s’intende che se la giornata mi va male è colpa della posizione degli astri, del gatto nero che una settimana prima mi ha attraversato la strada, o del sogno inquietante che ho fatto quel giorno….

    • Milla 25 novembre 2013 a 7:51 PM #

      …e di Paolo Fox o Rob Brezsny.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.136 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: