Menestrello

28 ott

6316

On air - Altrove - Morgan

“Vorrei saper suonare la chitarra” – ho detto.
E la comprerei insieme ad un vestito lungo lungo, fino ai piedi, verde pastello.
Vorrei incrociare le gambe sul pavimento, quando mi va, ed iniziare a suonare. Mi accontenterei di pochi accordi, quelli che bastano per cantare qualcosa dei Beatles, ché tutti quelli che suonano la chitarra sanno suonare qualcosa dei Beatles giusto?
Vorrei suonare la chitarra quando piove, quando il mio umore precipita a picco giù per la scarpata, con un tonfo sordo. O quando mi sveglio dopo un brutto sogno, con gli occhi affogati di lacrime. Prenderei la mia chitarra e suonerei questa qui, con la voce ancora roca per il sonno, e mi sentirei un sacco Susanna Kaysen in quella scena fantastica del film.
Vorrei suonare la chitarra quando fuori dalla mia stanza la gente strepita e vomita parole. La prenderei tra le braccia nel momento in cui il vociare diventa più indistinto, e si mescola con il rumore del getto violento dell’acqua degli irrigatori e con il latrato dei cani dalle notti più tormentate. Incrocerei le gambe sul mio letto, aprirei le finestre e zittirei tutti cantando questa, perché ogni menestrello che si rispetti dovrebbe saper suonare una canzone contro il panico.
Vorrei saper suonare solo per poter suonare nuda su un letto disfatto. Qualsiasi cosa. Col vestito verde pastello sul pavimento, appallottolato e sgualcito. Perché non importa avere poche parole, ciò che importa è avere tante note, di tantissime scale.
E vorrei suonare su un tetto, incappucciata, con i piedi a penzoloni nel buio. Come un ladro in crisi romantica. Come una rockstar che ha appena dimenticato tutte le parole e tutti gli accordi della sua canzone di maggior successo, perché si è messa a vedere le stelle cadenti.

About these ads

45 Risposte a “Menestrello”

  1. amoreplatonico 28 ottobre 2013 a 12:54 AM #

    (I Baustelle mi mettono ansia).
    Scappiamo in una di quelle città dove si può vivere sul tetto, cantiamo a tutti. Se vuoi ti presto la chitarra. Dobbiamo solo cambiare le corde e no, non so suonare niente dei Beatles.

    • poetella 28 ottobre 2013 a 7:09 AM #

      malissimo!
      Imperdonabile!

      • amoreplatonico 28 ottobre 2013 a 8:14 AM #

        Suonando classica e jazz, non ho mai imparato gli accordi. Infatti non suono più. :<

      • poetella 28 ottobre 2013 a 8:18 AM #

        Neanch’io… :-(

      • Milla 29 ottobre 2013 a 10:55 AM #

        Poetè ma che te impicciiiii :) :)

      • poetella 29 ottobre 2013 a 11:36 AM #

        Non dovrei? :-(

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:49 AM #

      I Baustelle ansia?
      “Hai mai provato l’orrore”?

      • amoreplatonico 1 novembre 2013 a 11:33 PM #

        Hahaha ma poetella fai bene!! :D
        Ho provato ad ascoltarla. Riesco a sentire un paio di canzoni, ma non ce la farei mai ad arrivare alla fine di un cd :< Ti voglio bene lo stesso, però!

  2. supercaliveggie 28 ottobre 2013 a 3:54 AM #

    Fino all’età di 26 anni o giù di lì Patti Smith non sapeva che sarebbe diventata una rockstar, non sapeva neanche suonare la chitarra…magari sei ancora in tempo!

    • Milla 29 ottobre 2013 a 10:56 AM #

      Della serie c’è speranza per tutti :)

  3. lois 28 ottobre 2013 a 7:15 AM #

    Mil che post romantico, capace di trasmettere la musica già attraverso le parole. Se dovessi sentire degli accordi che si diffondono per l’aria, immagineró che sei riuscita nel tuo intento e che seduta sul letto suoni quelle note che escono dalla finestra per placare un po’ le isterie del mondo.

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:48 AM #

      Lois che ti suono?

      • lois 29 ottobre 2013 a 10:11 AM #

        a piacere tuo :)

  4. metalupo 28 ottobre 2013 a 8:38 AM #

    Però vorrei dire che non c’è niente di più sexy di donne e armi assieme nella stessa foto.
    Soprattutto se si parla di chitarre.

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:45 AM #

      E soprattutto se la donna c’ha le tette di fuori, immagino.

      • metalupo 29 ottobre 2013 a 12:51 PM #

        Non necessariamente.

  5. Mr. Incredible 28 ottobre 2013 a 9:52 AM #

    anche le stelle cadenti sono la realtà …

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:45 AM #

      Quanto sei romantico Mister perlaputtana.

  6. rodixidor 28 ottobre 2013 a 9:59 AM #

    “Non contano le parole ma importante avere tante note” Bello

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:45 AM #

      C’è un sacco di gente atona in giro…

  7. gattointeriore 28 ottobre 2013 a 10:45 AM #

    ME-RA-VI-GLIO-SO

  8. Vuc's 28 ottobre 2013 a 2:03 PM #

    Il lato dolce della strega! :-D

  9. ilgattosyl 28 ottobre 2013 a 6:21 PM #

    Iniziando a leggere il tuo post mi è venuta in mente Carla Bruni…ma non so se è un complimento ;-)

    • Milla 29 ottobre 2013 a 9:36 AM #

      Carlà? Ma io sono più intonata!

      • ilgattosyl 29 ottobre 2013 a 11:04 AM #

        meno male :-)

  10. altamarea14 28 ottobre 2013 a 6:40 PM #

    BELLISSIMO POST! Complimenti, davvero! :)

  11. gianna 28 ottobre 2013 a 8:22 PM #

    bello bello e ancora bello!

  12. laura 31 ottobre 2013 a 8:12 AM #

    beh, sicuramente con questo post hai composto una melodia :-)

    • Milla 31 ottobre 2013 a 8:13 AM #

      E come la chiamiamo? :)

      • laura 31 ottobre 2013 a 8:17 AM #

        Milla’s wish :-)

  13. la figlia del dottore 31 ottobre 2013 a 1:54 PM #

    no! non tutti quelli che sanno suonare la chitarra sanno suonare qualcosa dei Beatles :-).

    • Milla 1 novembre 2013 a 12:35 PM #

      Lo sospettavo…. :(

      • la figlia del dottore 27 novembre 2013 a 12:10 PM #

        c’è gente che è partita secca con i metallica e poi non si è più ripreso!

      • Milla 27 novembre 2013 a 12:12 PM #

        Lo fanno…

  14. keypaxx 1 novembre 2013 a 12:27 PM #

    Deliziosi i Baustelle del tag.
    Un sorriso per la festività.
    ^__^

    • Milla 1 novembre 2013 a 12:36 PM #

      Uno anche a te, anche se ho appena mangiato la Nutella :)

  15. Allegria di nubifragi 1 novembre 2013 a 2:59 PM #

    gran bel pezzo davvero, complimenti

    • Milla 1 novembre 2013 a 7:23 PM #

      Uh che dolce :) ma grazie!

  16. Vix 10 novembre 2013 a 3:21 PM #

    Ho letto tutto d’un fiato il tuo ultimo anno, e questo post mi ha emozionato più di tutto. Quei quattro accordi non li ho mai visti così, li ho sempre suonati a tempo perso. Prenderò esempio, Mill :) grazie.

    • Milla 10 novembre 2013 a 3:25 PM #

      Vix… ma davvero? Tutto un anno e… proprio questo post?

      • Vix 10 novembre 2013 a 3:27 PM #

        Si, al di fuori di tutti i cambiamenti, gli avvenimenti, le serate e le delusioni ci sono delle note suonate in lontananza nella mente, delle combinazioni di situazioni che vorresti vivere con la giusta colonna sonora, e questo è proprio perfetto, secondo me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.134 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: